Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

Summer school Pathways Human Rights – 27-31 luglio Trento

luglio 27 @ 8:00 - luglio 31 @ 17:00

SS

Summer school Pathways Human Rights

Call for Papers
27-31 Luglio 2020, Trento, Italia
Comunione e Diritto e il Sophia Center for Research on Politics and Human Rights organizzano la prima United World Summer School a Trento – luglio 2020 – dal titolo: Be Human, Be Universal, Be Effective: Pathways to Human Rights.
Per realizzarla Insieme possiamo partecipare al “Call for Papers” e scegliere fra le domande:

Domanda 1

a) Gli ostacoli oggi all’attuazione dei diritti umani: quali le cause?
b) La fraternità può concorrere alla realizzazione dei diritti umani universali?

Domanda 2

a. Trovi nel tuo Paese un esempio di “buone prassi” per garantire la tutela dei diritti
umani o per contribuire a una soluzione pacifica dei conflitti?
b. Conosci buone pratiche che rendano possibile il Diritto alla Pace?

• Metodologia:

contributi personali e dialogo fra i partecipanti aperto alla multiculturalità e alle sue sfide; workshops, tematiche in Plenaria con professori ed esperti, riflessioni, case study e scambio su “buone prassi”.

• Contenuti:

sguardo locale e universale sui diritti umani oggi, oltre le ideologie e in risposta alle ferite dell’umanità; focus su qualche diritto umano in particolare; buone pratiche sul riconoscimento e il rispetto dei diritti umani nei Paesi di provenienza dei partecipanti.

• Obiettivo:

rinnovare lo sguardo sulla persona umana e la sua dignità; operare insieme, in dialogo, per ricercare una possibile “tavola comune” e universale dei diritti umani fondamentali. Vorremmo contribuire a «trasformare il nostromondo» (ONU – Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile), perché il sogno di oggi dell’umanità come una sola famiglia diventi realtà.

Call for papers English

Call for papers italiano

Scheda Abstract English

Scheda Abstract italiano

Invito a presentare contributi rivolto a studenti di diritto, o interessati al tema, dottorandi, giovani professionisti.


Perché questa scuola estiva?

Una domanda è emersa con forza nel Convegno internazionale Human Rights in the Contemporary World: Achievements, Omissions, Negations  (Pontifical Gregorian University, Roma, 10-11 Dicembre 2018):
che cosa ne è stato della speranza di realizzazione di quei diritti?
Nel Convegno, tenuto in occasione del 70° Anniversario dell’Universal Declaration of Human Rights e del 25° Anniversario della Conferenza Mondiale del 1993, Vienna Declaration and Programme of Action, Diplomatici, accademici ed esperti da tutto il mondo si sono incontrati per fare il punto su una questione essenziale:

se il fondamento dei diritti umani non viene dallo Stato, ma è nell’uomo stesso, occorre oggi per la loro attuazione una nuova Dichiarazione Universale o una nuova Dichiarazione di Vienna?

La risposta, dinanzi alle tante violazioni dei diritti umani nel mondo e alle oppressioni di interi popoli, ci sembra racchiusa in queste parole:

Occorre il coraggio di impegnarsi, osare pensare, osare parlare!

Così, ancora oggi, dinanzi alle tante sfide, alle migrazioni epocali, alle nuove povertà, restano attuali le parole risuonate all’ ONU:

“… essere presenti dove la pace è ferita, l’equilibrio del mondo compromesso, i diritti umani conculcati, lo sviluppo ridotto a un lontano obiettivo”;

“… donare all’umanità la sua più alta dignità: quella di sentirsi non solo un insieme di popoli uno accanto all’altro, spesso in lotta tra di loro, ma un solo popolo, abbellito dalla diversità di ognuno e custode delle differenti identità”.

“La pace, come testimoniano anche le finalità e l’azione delle Nazioni Unite, ha nomi nuovi e richiede … il contributo di tutti”.

Dettagli

Inizio:
luglio 27 @ 8:00
End:
luglio 31 @ 17:00

Luogo

Trento