Montebello Vicentino

IMG-20170322-WA0001

20170324_20160920170324_211006

Incontro con famiglie del Centro America

In questi giorni alcune famiglie di Santo Domingo e di Cuba sono state ospiti a Tavernelle dalla famiglia Peretti. Dopo l’evento di Loppiano e dopo la scuola per famiglie di castelgandolfo hanno voluto incontrare le famiglie di Vicenza che da più di 10 anni condividono, in vari modi, la loro esperienza a Cuba e a Santo Domingo  (aiuti, visite, adozioni, ecc.)
In questi giorni hanno visitato alcune località della zona: Trento,  Venezia, Vicenza.
Venerdì 24 marzo, alla sera, hanno voluto passare una serata con le famiglie e le comunità locali del vicentino.
È stata una bellissima esperienza di condivisione.
Dopo un momento di cena assieme, ci hanno raccontato la loro realtà grazie ad un aggiornamento sull’incontro dell’ideale dell’unità, la vita delle famiglie e i frutti di fraternità che stanno nascendo nelle nazioni del centro america. E’ stat una serata ricca di gioia e festa.
Ringraziamo Marisa e Agostino per questo dono e continuiamo a vivere con loro questa grande esperienza di apertura al mondo.

 

IMG-20170322-WA0002

IMG-20170322-WA000320170324_210947

 

18_12_brendola-1

Un incontro davvero… speciale

E’ domenica 18 dicembre 2016: ore 16.00 nella chiesa di Madonna dei Prati a Brendola.

Mentre all’esterno c’è una nebbia non molto fitta, ma fredda e umida, all’interno per i cresimandi e genitori dell’unità pastorale di Brendola si accende un sole: è il sole di Marco Amato Bettiol. Grazie alle catechiste, Marco potrà illuminare il percorso di questi cresimandi aiutando loro a cogliere il dono della fortezza . . . . e non solo.

La chiesa è piccola ma gremita, riempita da genitori e ragazzi.

Passa un’ora e mezza tutta di un fiato, tra l’esperienza raccontata dai genitori Franz e Patrizia, qualche video, qualche flash di Paola e Graziano, tre minuti di Chiara che hanno illuminano tutti parlando del suo rapporto con lo SS.

Un’ora e mezza dove ragazzi noti come “casinisti” erano attenti a seguire, genitori insospettabili in lacrime e grazie a Francesco e Patrizia, non si è caduti nel pietismo, ma il respiro è volato alto ed ha toccato i cuori.

C’è stato molto lavoro per preparare questo momento, con le inevitabili difficoltà, come i dubbi per l’audio risolti pochi minuti prima; queste difficoltà ci hanno richiesto di dire il nostro sì per bruciarlo al fuoco dell’unità, ma come sempre fatto questo passo, al resto ci ha pensato il buon Dio attraverso Marco.

Cosa dire?

Esperienza forte e bella; un’altra occasione che la vita ci ha posto davanti per uscire, insieme e opportunamente preparati, presentando l’Ideale di Chiara a Brendola attraverso Marco, il nostro “compagno di viaggio”.

Grazie Marco!

18_12_brendola-218_12_brendola-3

cluce

 

Maria, Michele, Paola, Franz, Patrizia, Graziano, Rudi

India_flag

INCONTRO CON ANDREINA ALTOE’

Un’occasione importante per ritrovarci come comunità locale sarà un prossimo incontro con Andreina Altoè (attualmente in focolare in India ma che in questo periodo è qui in Veneto per qualche giorno) per condividere insieme questa sua interessante esperienza.

DOMENICA 3 APRILE presso la SALA CONFERENZE (al 1° piano) dell’ORATORIO DON BOSCO – Parrocchia di MONTEBELLO VICENTINO vicino alla Chiesa,  alle ore 18.00:  faremo un “viaggio virtuale” in India con foto e racconti di Andreina, poi concluderemo la serata con una allegra cena conviviale a buffet (con quanto ognuno potrà portare).

Il saluto post incontro di Andreina:

Carissimi tutti,
 
grazie ancora di vero cuore per la bella serata di ieri!  Grazie anche a chi non c’era …ma c’era!
Quello che ci lega e’ qualcosa di molto profondo che non è solo simpatia affetto e comunanza di ideali. E’ di più, è un legame di vera famiglia e di vera Luce, quella speciale,  in Chiara!
 
Auguro a ciascuno tutte le cose belle che Dio ha preparato, contiamo più che mai gli uni sugli altri e…naturalmente… ALLA PROSSIMA VOLTA!
 
Namastè, Andreina

 

_____________________________________________

image-21-12-15-00-11-12

UNA DOMENICA ALTERNATIVA

Dopo l’entusiasmante esperienza estiva del campo di lavoro, abbiamo proposto ai gen3 più grandi delle nostre unità un pomeriggio alternativo: tornare in uno dei centri della cooperativa 81, al centro residenziale (Casetta Massignani) a Brendola per salutare e augurare buone feste ai ragazzi disabili e agli operatori.

Abbiamo chiesto alla responsabile della casa se era possibile il nostro passaggio e lei, dopo un consulto con gli altri operatori, ci ha chiesto di preparare alcuni addobbi natalizi per la sala ricreativa e fare qualche canto per far sentire a questi ragazzi un po’ di spirito natalizio, e loro avrebbero offerto la merenda con cioccolata calda per tutti.

A queste richieste le gen3 si sono entusiasmate ed hanno iniziato a cercare su internet, idee semplici ma carine da realizzare, ed è partito sul gruppo Whatsapp uno scambio di idee, di foto, video…. Una volta decise alcune tecniche è nata una bellissima e ricchissima comunione dei materiali necessari per la realizzazione: pennarelli, colle a caldo, fogli colorati, tappi, fondi di bottiglie di plastica che ognuna aveva recuperato, nastri , nastrini colorati, forbici, cucitrici, ecc….

Giuseppe ha pensato ai canti, ha preparato i fogli con i testi, e portato la chitarra.

All’ appuntamento davanti al centro residenziale, Domenica 20 dicembre alle ore 15,00 sono arrivati 4 gen3 dell’unità di Giuseppe e Diego, e 6 gen3 dell’unità di Redi e Alessandra, tutti entusiati, con tanta voglia di donare il loro tempo, le loro capacità, il loro amore, i loro sorrisi.

Ci hanno accolto con simpatia e disponibilità. I gen3 hanno iniziato a lavorare insieme con impegno. Abbiamo coinvolto anche alcuni ragazzi disabili decidendo con loro cosa fare, ma soprattutto cercando di farci uno con loro.

Sono trascorse così un paio d’ore dove davvero si sentiva la Sua presenza speciale.

Una volta riordinato, appeso i vari addobbi realizzati e fatto merenda ecco arrivato il momento del mini concerto, tutto in diretta, senza aver provato nemmeno una volta…. Eppure con semplicità, ma con convinzione, sapendo che anche questo era un dono speciale per i ragazzi della casa, i gen3 hanno cantato, e “ballato” senza fare poi così tante gaffds!

I ragazzi della casa erano raggianti, e i loro sorrisi ci hanno scaldato il cuore.

Ci siamo salutati con baci e abbracci spontanei e offrendo ad ognuno di loro, ragazzi e operatori, una piccola creazione in pasta di pane realizzata precedentemente, con un bigliettino di auguri.

Siamo tornati a casa tutti davvero felici, con il cuore in festa, semplicemente per aver amato.

image-21-12-15-00-10image-21-12-15-00-11-3image-21-12-15-00-10-3

 

 

 

___________________________________________________________________________

Brendolalug_15

 

La Comunità Locale di Montecchio raggruppa tutte le persone che condividono l’ideale dell’Unità trasmesso da Chiara Lubich nella zona che abbraccia i comuni di Brendola, Montecchio, Montebello Vicentino, la Valle del Chiampo. Tra le iniziative recenti che si sono svolte con l’impegno della Comunità ricordiamo il Cantiere di Lavoro “Coloriamo la Città”, organizzato da i Ragazzi per L’Unità tra il 19 e il 24 luglio e mirato all’educazione nei confronti del recupero, dell’ecologia e della vita in comunità.

Il Cantiere, che ha coinvolto più di 50 ragazzi tra i 14 e i 17 anni, ha permesso di recuperare i luoghi grigi del tessuto urbano riqualificandoli grazie al colore, per trasformare i comuni in ambienti piacevoli ed ecologici, ed anche costruire dialogo, per accogliere chiunque e farlo sentire partecipe di una città viva e attiva. La particolarità dell’iniziativa è lo sviluppo in contemporanea anche in molti degli altri paesi dove opera l’associazione, creando un filo di condivisione sociale in grado di unire popoli e culture differenti.